Differenziata indifferenza

E ci sarà un domani
in cui raccoglierò in silenzio
i miei quattro stracci trascurati
e sarà quel segno: un tappo di bottiglia
il biglietto di un treno
un numero, una  sbrindellata “G”
a portarmi qui
dove l’oggi ancora mi connette
ad un passato
di verdure decomposte
da scaraventare nel bidone
della differenziata indifferenza

(Maia)
Annunci