Ché d’autunno

Entrare di notte in casa tua
attenta a non fare alcun rumore
ché non si oda la mia voce
ché non si svegli la vicina
ché non abbai il cane
niente impronte visibili
ché non diano luogo a commenti risibili
uscirne all’alba
senza neppure fare colazione
ché la vicina non riconosca il mio odore
ché il cane dorma ancora
ché non sia peso
il mio corpo sul tuo cuore
come foglia caduta
su uno scampolo in cui marcire amore

Annunci

2 commenti su “Ché d’autunno

  1. Rigoletto Cuori ha detto:

    È raro che mi piaccia qualcosa di altri poeti, ma per questa devo farti i complimenti. Mi ha trasmesso la voglia di vivere una notte d’amore, e basta. E solo questo contava.

  2. NaveMossa ha detto:

    Già, solo questo contava. E io ti dico grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...