Ascolta

La voce della sterpaia

nel gelido

lezzo di nebbia,

la merla

stridula e solitaria

e i pensieri scalciati

come aguzzi frammenti

di sassi,

ruzzolare

in una pozza

di immobile amabile

che sale sale sale…

amara.

©

Ludovico Einaudi–Ascolta
Annunci

2 commenti su “Ascolta

  1. dada ha detto:

    Il mio commento è un ricordo. E’ il giudizio del mio maestro di Teatro su alcuni versi scritti che gli diedi per una rappresentazione, ed è lo stesso per questi versi perché ben si adattano a quello che ho ascoltato e visto. Lui allora disse: ” La verità della poesia e della prosa hanno in comune due cose, l’immagine e l’azione delle emozioni, questi tuoi scritti le contengono entrambe ” e questi versi appena letti sono di eguale fattura come in realtà è o dovrebbe essere il discorso dell’anima ovvero la metrica poetica per chi la conosce e pochi la conoscono, ma nella semplicità di questi versi vi è una conoscenza che va oltre gli spazi e i luoghi ove spazi sono le silenti emozioni e luoghi l’immaginazione da cui trarre linfa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...