Nuvole di panna

Stamattina mi sono svegliata dicendo: “…sì sì… lo sto facendo….” Mentre in realtà sto solo uscendo da uno dei miei soliti sogni in cui mi si chiede di fare o non fare questa o quell’altra cosa. Insomma, dormendo  ho continuato a lavorare, tanto che adesso, catapultata dall’onirico alla realtà, mi sento già stanca. Di primo mattino e di domenica non certo di sole e di azzurro, ma di affumicato grigio. Stanotte, in questo immenso universo, qualcuno deve aver fumato troppo ed ecco il risultato.

Preparo il caffè, accendo l’immancabile sigaretta e apro la posta. 300 improbabili proposte per dimagrire mi suggeriscono di provare per credere. Io credo che pesare 50 kili a 50 anni sia già un miracolo e via a ripulire la casella da altre 300 proposte di offerta credito bancario. Se proprio non vuoi dimagrire, almeno fa un bel po’ di rate da pagare fino all’anno 2033 cavolo, fa’ qualcosa! Nel 2033 sarò decrepita e non mi resterà che mettere via i soldi per la cripta, appunto.

Sì, devo fare qualcosa. Mi  vesto e vado a passeggiare nella nebbia. In riva al mare è un fenomeno ancora più affascinante perché è  in sincronia con il movimento delle onde.  Si muove sinuosa come una Venere che sorge dalle acque. Mi lascio avvolgere dalla marea di panna che sembra attutire anche gli spigoli in cui dia-cronicamente dentro me  inciampo. Tempo fa mi mandava in crisi. Senza coordinate, nel mare sconosciuto della vita in una nuova città, nuovo lavoro, nuove facce, nuove domande a cui dover trovare nuove e propositive risposte. Un fenomeno, la nebbia, in cui spesso mi sono persa.  Ritrovarsi è molto difficile. Si sfugge quasi sempre. Lo dice una mia amica, nell’unica mail che stamattina mi ha dato un buongiorno come si deve. E prosegue: ritrovarsi significa vedere ciò che si è trascurato, che si è abbandonato, che si è perduto. Ritrovarsi significa soprattutto la gioia di riprendere per mano se stessi e proseguire nel cambiamento evolutivo. La gioia! Felicità interiore. Grazie Dada. Spesso mi dimentico di questa parola. La uso così raramente che ho deciso di adottarla e farne buon uso, anche se è stata già adottata e mi accontento di esserne sostenitrice. Buona domenica di nuvole di panna, intimamente gioiose.

Annunci

6 commenti su “Nuvole di panna

  1. Miss Fletcher ha detto:

    Hai adottato una parola bellissima! Sai che io non ho mai visto la nebbia sul mare, ora che ci penso? E in effetti dev’essere parecchio suggestiva.
    Un abbraccio e buona domenica, grazie per questo post così interessante e carico di significati.
    Come si dice? Tale madre, tale figlia 😉

  2. navemossa ha detto:

    Oh Miss! Ho la gioia di avere una Cla unica al mondo.
    Grazie per le tue sempre amabili parole.
    Sul tuo mare, vuoi per posizione geografica o per poca differenza tra temperature notturne e diurne e va a sapere per quale altra ragione, mi sa che la nebbia deve essere un fenomeno piuttosto raro. Faremo una ricerca per documentarci 🙂
    Un abbraccio.

  3. lucedamore ha detto:

    Belle le nuvole di panna! Ci si possono vedere tante forme.. Da quelle più reali a quelle più fantastiche, secondo la fantasia e le necessita’ di ognuno e del momento, esattamente come nella vita ognuno si muove: secondo necessita’ e gusti. E’ questo che ci fa muovere, cioe’ la conoscenza di quello che ci piace e non piace, di quello che desideriamo e non desideriamo, quello che vogliamo cambiare e di quello che vogliamo mantenere inalterato.. E tu cara nave mossa come ti vuoi muovere? Cosa desideri per te? Lo stai gia’ facendo questo lo so.. Ti stai gia’ muovendo. E se pensi di no allora chiediti: cosa voglio x me? La nave non va’ se non sa dove deve andare…

    • navemossa ha detto:

      Cosa voglio per me. Bella domanda, cara lucedamore. Così, senza neanche pensarci su troppo, dalla pancia, passando per tutti gli anfratti dell’anima e su su fino ad arrivare alla gola e di conseguenza alle dita sulla tastiera: essere capace di reinventarmi la mia vita, sempre. E gioirne. E la nave va 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...